Biografia

IMG_0086a CROPValentina Mattarozzi inizia a studiare pianoforte a sei anni. A 14 si cimenta con la composizione. Per dieci anni studia danza classica. Dopo la maturità artistica, entra in conservatorio per gli studi vocali lirici, frequentando il G. Frescobaldi Ferrara ed il G.B.Martini di Bologna, ma il primo colpo di fulmine artistico arriva con la musica jazz. Poi andrà alla scoperta di altre forme musicali quali: fusion, funk, soul, pop, rock, e per ultimo il blues, che la conquista.
Studia canto con Tiziana Ghiglioni, Iskra Menarini e Luisa Lodi, frequenta alcuni stage tra cui quello di improvvisazione jazzistica condotto da Bob Stoloff.
Segue corsi di recitazione cinematografica alla scuola Skenè, diretta da Elio Paradiso e corsi di commedia dell’arte condotti da Massimo Macchiavelli.
Al suo attivo, in un ricco curriculum artistico e professionale, esperienze di cabarettista, ballerina, modella, attrice e cantante. Lavora con il regista Piero Lombardi ha girato due cortometraggi, interpretando secondi ruoli.
Attorno all'anno 2000 inizia per lei un lungo viaggio musicale che la porta a toccare varie mete, come Francia, Egitto, Tunisia (dove partecipa anche a trasmissioni della televisione nazionale).
Nel 2006 apre un concerto di Andrea Mingardi al Teatro Manzoni di Bologna.
Frequenta e collabora con artisti del giro bolognese come Carlo Atti, Lele Barbieri, Annibale Modoni, James Thompson, Felice Del Gaudio e Teo Ciavarella.
Nel 2011 dà vita alla rassegna “Jazz Randagio”.
Conta innumerevoli partecipazioni a spettacoli, concerti, trasmissioni televisive locali e nazionali.
Nella stagione 2011-2012 è la cantante ufficiale del Dok Show, importante organizzatore di eventi nel Nord Italia.
Dal 2013 è vocalist ufficiale della Doctor Dixie Jazz Band, gruppo fondato da Nardo Giardina e ormai nella storia del jazz bolognese.
Alternando attività musicali e teatrali, eccola protagonista di “Lady Day - Omaggio a Billie Holiday” (nel ruolo di Billie Holiday) per la regia di Massimo Macchiavelli e ancora in “Ladies sing the blues”, viaggio attraverso la storia e le sonorità blues portate alla ribalta da grandi interpreti femminili come Bessie Smith e Janis Joplin.
Ultimamente si è cimentata anche nella scrittura teatrale, debuttando con “Io sono Billie”, spettacolo anche questo incentrato sulla vita di Billie Holiday.

Ha all'attivo due album, Vally Doo (2014 - SanLuca Sound) e I am Billie - Tribute to Billie Holiday (2017 - AzzurraMusic). Quest'ultimo lavoro ha ricevuto pubblicamente i complimenti da parte del gruppo vocal jazz più famoso al mondo, "The Manhattan Transfer".